Natale sicuro. L'attivitÓ dei Carabinieri di Giulianova

Goiulianova. Più di 300 le persone identificate e più di 200 i veicoli controllati

28.12.17 09:47
By redvit

Dai, vota anche tu!!! Votato 5/5 (1 Voto)

Natale sicuro. L'attivitÓ dei Carabinieri di Giulianova

Giulianova. Natale sicuro con pattuglie e controlli: la Compagnia Carabinieri di Giulianova, con i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle dipendenti Stazioni Carabinieri di Atri, Bisenti, Castelnuovo Vomano, Cellino Attanasio, Mosciano Sant’Angelo, Notaresco, Pineto, Roseto degli Abruzzi, Silvi Marina e Val Vomano, sotto il coordinamento del Comando Provinciale di Teramo, non solo a Natale ma anche alla vigilia e nel giorno di Santo Stefano, ha intensificato i servizi di vigilanza sulle strade extraurbane e nei centri abitati, al fine di contrastare in modo efficace i reati cosiddetti “predatori”. In questo periodo dell’anno, infatti, la gente tende a spostarsi per raggiungere parenti o amici in altri luoghi, dove trascorrere tutti insieme le festività natalizie. Conseguentemente i ladri ne approfittano per svaligiare le case. Proprio per scongiurare questo pericolo, i Carabinieri della Compagnia di Giulianova hanno pattugliato strade e centri abitati e vigilato su obiettivi sensibili. Complessivamente, sono state identificate 303 persone e controllati 234 veicoli.

Un motociclo ed un’autovettura sono stati posti sotto sequestro perché privi della prescritta copertura assicurativa, mentre un uomo di vent’anni ed un altro di 38, sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Teramo perché trovati alla guida delle proprie autovetture in stato di ebbrezza alcolica ed hanno subito il ritiro immediato della patente di guida. Sono stati, inoltre, ispezionati 39 esercizi pubblici, soprattutto per verificare la genuinità e lo stato di conservazione di bevande ed alimenti serviti ai consumatori, nonché l’idoneità delle condizioni igieniche e sanitarie di bar e ristoranti. Infine due persone sono state arrestate in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare in un caso e di arresti domiciliari nell’altro, emesse rispettivamente dal Tribunale di Teramo e dal Tribunale di Sorveglianza dell’Aquila.    

28.12.17 09:47 - redvit - Letto 700