A Pescara in arresto l'autore di diverse 'spaccate'

Continua il contrasto alla criminalità da parte dei Carabinieri di Pescara

13.02.21 23:25
By La Redazione PagineAbruzzo

A Pescara in arresto l'autore di diverse 'spaccate'

Continua l’offensiva dei Carabinieri della Compagnia di Pescara ai reati contro il patrimonio che, dopo l’operazione di ieri che ha portato all’arresto di 6 persone per furto in abitazione ed altro ai danni di anziani, hanno tratto in arresto M.M., 33enne pescarese, con precedenti di polizia, per furto aggravato, poiché sorpreso mentre asportava prodotti cosmetici da un negozio di questo centro dopo averne sfondato la vetrina.

Nel dettaglio, i Carabinieri della Sezione Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pescara, intorno alle ore 02.00, hanno sorpreso il giovane proprio mentre usciva dal centro estetico corrente in questa Via Vespucci denominato “Passione Estetica” subito dopo aver asportato numerosi cosmetici.

Diversi sono stati i colpi messi a segno nei giorni scorsi, veri e propri “raid notturni”, che hanno interessato esercizi commerciali ubicati in diversi punti della città. Pertanto, la manovra info-investigativa dell’Arma si sta concentrando proprio su tale fenomenologia di reati, con analisi di sistemi di videosorveglianza e raccolta di dati informativi utili a ricostruire ogni movimento di interesse investigativo.

In tale ottica, pertanto, a seguito degli ulteriori accertamenti conseguenti all’arresto de quo, gli uomini delle Gazzelle dell’Arma hanno altresì appurato che l’uomo, poco prima, aveva tentato un altro furto, dalle analoghe modalità, ai danni di un altro esercizio commerciale di viale Marconi, la cui vetrina risultava in gran parte danneggiata. Dovrà rispondere anche di questo.

Le indagini proseguono incessanti da parte dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile cittadino, anche al fine di verificare ulteriori eventuali responsabilità del predetto in ordine ad analoghe azioni delittuose poste in essere nei giorni scorsi, con particolare riferimento alla zona di Porta Nuova della città di Pescara.

L’arrestato, al termine del giudizio direttissimo, è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G.

13.02.21 23:25 - La Redazione PAGINEABRUZZO