Convegno 'il ricordo di Ermando Parete' a Pescara

Il Vice Brigadieriere della Guardia di Finanza attivo ed infaticabile testimone della immane tragedia dell’Olocausto

25.05.19 22:34
By La Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 3/5 (1 Voto)

Convegno 'il ricordo di Ermando Parete' a Pescara

Oggi 25 maggio nel cortile della splendida cornice della nuova Caserma  “Vice Brigadiere Ermando Parete” della Guardia di Finanza di Pescara, si è svolto per il secondo anno consecutivo il convegno nel ricordo del sottufficiale Ermando Parete,  attivo ed infaticabile testimone della immane tragedia dell’Olocausto.

L’evento vuole ricordare l’impegno civile e la storia del Vice Brigadiere Ermando Parete, deportato sul finire della 2^ Guerra Mondiale presso vari campi di concentramento e sterminio nazisti. Liberato nel 1945 riesce a rientrare in Patria e raggiungere il paese natio di Abbateggio. Da allora, dopo il congedo, ha destinato la sua vita a ricordare gli orrori dell’Olocausto e della guerra in generale.

Tra i presenti si segnalano le massime autorità provinciali tra le quali il Prefetto di Pescara Gerardina Basilicata e le associazioni combattentistiche e d’arma.

Il convegno ha visto il prestigioso intervento e contributo di Giovanni Minoli, noto saggista e giornalista nonché apprezzatissimo conduttore televisivo. Nel corso del suo intervento è stato proiettato un raro video-documento dal titolo “Chi sapeva?”.

L’evento è stato caratterizzato altresì dagli interventi del Comandante Regionale Abruzzo della Guardia di Finanza Gen. B. Flavio Aniello e del Sindaco del comune di Abbateggio, Antonio Di Marco. Quest’ultimo a fine convegno ha voluto conferire tre distinte benemerenze al Comando Generale, al Comando Regionale e al Comando Provinciale di Pescara “ per l’impegno profuso affinchè la nuova caserma della Guardia di Finanza di Pescara, inaugurata il 13 maggio 2017, fosse intitolata alla memoria del vicebrigadiere Ermando Parete, cittadino di Abbateggio sottufficiale delle Fiamme Gialle, reduce del campo di sterminio di Dachau, in vita testimone attivo ed infaticabile dell’immane tragedia dell’Olocausto e scomparso nel 2016”.

A ricordare la figura del suo papà, anche il figlio Donato Parete, Presidente del Premio Parete, che ha, nella circostanza, annunciato il vincitore di quest’anno: Giovanni Tamburi, noto imprenditore in campo economico finanziario.

Il video e gli interventi dei relatori hanno suscitato il particolare interesse degli oltre 150 studenti dei licei scientifici “Leonardo da Vinci “ e  “Galileo Galilei” di Pescara e dell’istituto professionale  agrario di Cepagatti i quali non hanno mancato di formulare pertinenti ed interessanti domande al noto giornalista.

Un particolare saluto è stato formulato dal Sindaco della città di Pescara Marco Alessandrini e dal Presidente della Provincia Antonio Zaffiri.

Al termine dell’evento il Comandante Regionale, accompagnato dalle massime autorità, ha reso omaggio alla memoria di Parete deponendo una corona di alloro alla targa di intitolazione della caserma.

25.05.19 22:34 - La Redazione - Letto 1304