L'area di un bastione fortificato torna alla citta' di Pescara

Sui lavori di demolizione del distributore di benzina sulla riva destra del fiume Pescara, a ridosso dello storico Ponte Risorgimento, prospiciente piazza Unione ed il tridente del Centro storico.

22.05.19 08:14
By La Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 3/5 (2 Voti)

L'area di un bastione fortificato torna alla citta' di Pescara

Pescara - Con soddisfazione prendiamo atto dei lavori di demolizione del distributore di benzina sulla riva destra del fiume Pescara, a ridosso dello storico Ponte Risorgimento, prospiciente piazza Unione ed il tridente del Centro storico.
Italia Nostra da tempo ne sollecita la rimozione e, da ultimo, con altre proposte, l’ha ribadito nell’importante convegno “Riscoprire la città scomparsa” tenuto lo scorso anno con la partecipazione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, delle Associazioni e degli Enti interessati.

L’area in questione, oltre ad essere in posizione pregiata perché in rapporto col lungofiume, coincide con il sedime del bastione San Cristoforo dell’antica Fortezza di Pescara e rappresenta un’occasione preziosa per indagarne e testimoniarne la memoria.

Sappiamo che sono previsti dei sondaggi su indicazioni della Soprintendenza; in base a tali risultanze potrà accrescersi la conoscenza della storia urbana di Pescara.
Auspichiamo che l’area sia presto recuperata alla pubblica fruizione, con una sistemazione a giardino e belvedere; e che tale nuovo spazio pubblico, oltre a valorizzare eventuali ritrovamenti storici, possa ricordare nella configurazione e nell’allestimento, l’antico bastione della Bandiera.

Questo recupero si iscrive significativamente nella serie di interventi di valorizzazione della città storica che Italia Nostra ha proposto e sui quali tornerà a sollecitare i nuovi amministratori.

Il Direttivo della sezione Italia Nostra di Pescara

22.05.19 08:14 - La Redazione - Letto 3019