Un trasporto pubblico urbano efficiente contro l'inquinamento e migliorare la viabilita'

Il candidato sindaco per il centrodestra Carlo Masci punta sui servizi dei bus per ridisegnare viabilità e vivibilità di Pescara.

14.05.19 19:35
By Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 0/5 (0 Voti)

Un trasporto pubblico urbano efficiente contro l'inquinamento e migliorare la viabilita'

«Un trasporto pubblico urbano efficiente è la miglior proposta per affrontare seriamente e con effetti immediati i problemi della viabilità e dell’inquinamento. Per questo con l’azienda TUA studieremo un piano di razionalizzazione delle linee che vada incontro alle esigenze della cittadinanza, garantendo migliori tempi di percorrenza e rendendo non conveniente spostarsi con l’auto privata».

«Agiremo sull’appeal delle linee urbane lanciando l’idea di suddividere in caselle il territorio pescarese in maniera tale da assicurare una fermata del bus al massimo entro il raggio di 300 metri dai nuclei abitativi. In questo modo la facilità e la comodità di accesso ai collegamenti saranno altamente competitivi rispetto al prendere l’automobile e poi mettersi alla ricerca del parcheggio, con spreco di carburante e di tempo. Permutando le felici esperienze di altre città europee, faremo in modo di interfacciare il cittadino-utente con specifiche app che attraverso gli smartphone siano in grado di indicare partenze e arrivi ad orari precisi, evitando perdite di tempo e ottimizzando gli itinerari e gli spostamenti».

«Tutto questo sarà inserito nel sistema dei semafori intelligenti in grado di rilevare il traffico e agire di conseguenza in maniera automatica, e verrà strettamente correlato alla revisione dei Piani urbani di mobilità, del commercio, dei parcheggi e ovviamente del traffico. Da questo punto di vista non sfugge l’importanza presente e futura di una risistemazione razionale delle aree di risulta, che diventeranno un segno identitario di Pescara e forniranno non meno di 2.500 parcheggi a servizio del centro commerciale naturale e 500 per i residenti. Agiremo di conseguenza su un sistema di snellimento del traffico veicolare in entrata e in uscita, e di trasporto rapido ed ecologico lungo l’asse Pescara-Montesilvano. Le fermate ridistribuite nel raggio di 300 metri – conclude Masci –avranno risultati concreti per la mobilità, per l’ambiente e per la qualità della vita».

Data - 14.05.19 19:35