San massimo di Penne ultimatum di pettinari all'assessore Veri'

“l’ospedale deve tornare l’eccellenza che era, un bacino di 60mila cittadini deve avere accesso alle cure con un servizio efficiente”

31.03.19 13:17
By La Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 0/5 (0 Voti)

San massimo di Penne ultimatum di pettinari all'assessore Veri'

Una visita ispettiva del M5S presso il San Massimo di Penne questa mattina ha evidenziato una carenza di personale nel reparto Radiologia e una carenza di posti letto nei reparti, recentemente accorpati, di Geriatria e Medicina.

A rilevarlo il Vice Presidente del Consiglio regionale Domenico Pettinari “Questa struttura serve un comprensorio di circa 60mila utenti. E’ indispensabile per il territorio ecco perché chiediamo al Presidente Marsilio e all’Assessore Verì di riconvertire il San Massimo ad Ospedale di base con sede di Pronto Soccorso.

Purtroppo – continua il 5 stelle – a causa delle scelte sbagliate del centro destra e del centro sinistra l’ospedale risulta depotenziato e declassato. La fusione dei reparti di medicina e geriatria, per esempio, ricade sulle prestazioni del reparto di chirurgia. Infatti molti dei pazienti che non trovano posto nel primo vengono dirottati nel secondo, creando non pochi disagi al servizio. Una situazione insostenibile che va a gravare sul personale costretto a fare miracoli in assenza di strutture adeguante.


Grazie ad una deroga governativa – spiega Pettinari – la Regione Abruzzo ha il potere, e direi il dovere, di ripristinare i servizi nell’Ospedale di Penne. In campagna elettorale hanno detto tante parole agli abruzzesi, adesso devono fare i fatti. Il momento delle parole per chi governa questa regione è finito. Entro 2 mesi deve essere attuato quanto serve a far tornare l’Ospedale di Penne la struttura eccellente che era prima del riordino disastroso effettuato dall’Assessore Paolucci”. Conclude.

31.03.19 13:17 - La Redazione