Cordoli stradali sulla pista di via Regina Margherita a Pescara

Presutti: “Elementi innovativi e di ultima generazione che renderanno più fruibile e sicuro il percorso”

25.02.19 18:48
By Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 0/5 (0 Voti)

Cordoli stradali sulla pista di via Regina Margherita a Pescara

“Al via l’apposizione dei cordoli stradali lungo la pista ciclabile di via Regina Margherita. Il lavoro sarà completato entro due giorni, riguarda un tratto di 500 m lineari che saranno forniti di cordoli in gomma, un modello innovativo e di ultimissima generazione omologato di recente dal Ministero, con la caratteristica di essere una soluzione ideale per le piste ciclabili cittadine sia in termini di praticabilità che di sicurezza. I segmenti sono lunghi un metro e alti 12 cm, si incastrano l’un l’altro e verranno bullonati a terra. Lungo il percorso ci sarà una discontinuità a tutela della sicurezza, questo significa che in prossimità dei passaggi pedonali, dei passi carrabili e delle intersezioni stradali le protezioni non ci saranno al fine di consentire la mobilità di pedoni e mezzi in entrata, uscita e attraversamento.

Si tratta di un intervento a completamento della ciclabile e in linea con la mobilità sostenibile avviata con diversi progetti dall’Ammninistrazione che nel 2015 ha deciso di avviare il progetto denominato “bici in rete”, con l’intento di ricollegare tra loro i 26 km di piste ciclabili esistenti in città. L’idea progettuale è stata indirizzata fin dall’origine, sul potenziamento dei tracciati ciclabili in corrispondenza delle scuole e dei maggiori punti di aggregazione del centro città e nell’ottica di una pianificazione complessiva di completamento della rete ciclabile cittadina denominata “ciclopolitana” (per la realizzazione sul territorio di una rete integrata di percorsi ciclabili identificati attraverso quattro quadranti di diverso colore). In pratica si è deciso di iniziare la riconnessione delle piste ciclabili partendo dal quadrante di colore blu posto a nord della città, intervenendo in maniera decisa sull’asse: Strada parco- via L.Muzii, Viale Regina Margherita. Questo percorso andava riprogettato per permettere a coloro che quotidianamente attraversavano la strada parco in bicicletta, di arrivare in sicurezza fino a Piazza della Rinascita e di conseguenza vivere il centro commerciale naturale della Città, ma anche per porre Pescara al passo con le realtà italiane ed europee più evolute in termini di mobilità sostenibile.

Le prime operazioni effettuate si sono concentrate sul tratto di viale Regina Margherita compreso tra via L.Muzii e piazza della Rinascita. In questa zona particolare della città era prioritario prevedere un processo di riqualificazione urbana al fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini. Infatti, da analisi effettuate con rilevatori di traffico a lettura laser, è risultato che Viale Regina Margherita, essendo un asse stradale parallelo alla riviera di diretta penetrazione verso Piazza Salotto, era interessata da un notevole flusso veicolare, con importanti fenomeni di traffico “parassitario” e di sosta in doppia fila.

Per garantire una maggior sicurezza tra le varie componenti di traffico presenti nella via (veicoli, pedoni e ciclisti) con Deliberazione di Giunta Comunale n.424 del 28/06/2016 è stato approvato il progetto definitivo/esecutivo relativo all’istituzione della “zona 30 su viale Regina Margherita” per un importo pari a 38.243,59 euro. Il progetto prevedeva oltre alla realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale anche la realizzazione di alcuni “varchi fisici” per il restringimento della carreggiata, in corrispondenza delle maggiori intersezioni, per evitare svolte rapide delle autovetture e fenomeni di aumento della velocità lungo l’intero rettilineo. Nella riprogettazione della carreggiata di Viale Regina Margherita nel tratto compreso tra via L. Muzii e piazza della Rinascita, la nuova pista ciclabile bi-direzionale di larghezza pari a ml.2,50 è stata collocata sulla strada in corrispondenza del marciapiede lato mare, sull’originario tracciato della corsia preferenziale del trasporto pubblico locale, senza interferire sui parcheggi consentiti da sempre sul lato monte. Con Determina Dirigenziale n.167/BR  del 18/07/2016 si è provveduto ad affidare i lavori alla ditta di segnaletica Thermade s.r.l. con sede in via Vincenzo Ranalli 7/d di Città Sant’Angelo. I lavori sono stati coordinati in accordo con il Settore Manutenzione che nei mesi di maggio e giugno 2016 aveva operato sul tratto in questione per rifare il manto di asfalto.

Con Ordinanze Sindacali n.232 del 19/07/2016 e n.253 del 1/08/2016, sono stati iniziati i lavori di realizzazione della pista ciclabile e in generale di tutta la zona 30, conclusi alla fine di agosto 2016. Con la realizzazione del tratto di ciclabile su via L. Muzii (nel tratto compreso tra via s.Pellico e viale Regina Margherita), conclusi nel 2018, si è completato l’intero asse di riconnessione con la strada parco.

Da successivi rilievi eseguiti per verificare l’utilizzo delle ciclabili, è risultato che nel solo mese di novembre 2018 si sono registrati circa 410 passaggi giornalieri di ciclisti che hanno transitato su viale Regina Margherita. La notevole affluenza degli utenti delle due ruote, ha reso indispensabile porre le basi di una convivenza che fosse più sicura con il traffico veicolare della zona, agevolando sia il rispetto delle regole che l’incolumità di tutte le utenze, a partire da quelle deboli”.

Data - 25.02.19 18:48