Il Consiglio approva il Piano triennale delle opere pubbliche

Pescara. Ok dell'assemblea. I lavori programmati

25.01.19 09:35
By Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 0/5 (0 Voti)

Il Consiglio approva il Piano triennale delle opere pubbliche

Pescara. Piano triennale importante quello votato ieri dal Consiglio Comunale di Pescara ed immediatamente esecutivo, approvato con i 18 voti dei consiglieri della maggioranza. Il piano delle opere pubbliche 2019-2021 sarà operativo non appena verrà votato il bilancio di cui stamattina è stata già effettuata la presentazione. 

“E’ una mole di lavori impressionante che unisce opere strategiche per la città ad una sempre maggiore manutenzione – cos’ il sindaco Marco Alessandrini- mi sento di ringraziare il settore lavori pubblici, l’assessore e l’ufficio gare ed appalti per il lavoro portato avanti nel mese di dicembre che ci consentiranno di far diventare cantiere numerosissimi lavori utili e prioritari per la nostra città e di cui sono orgoglioso. E’ un triennale che ribadisce l’impegno che abbiamo messo in questi anni per operare sulla città, attraverso la manutenzione e la messa in cantiere di opere attese e strategiche, nonché interventi rimasti per anni in attesa di vedere una fine”.

“E’ un piano triennale corposo, il cui ammontare nell’anno 2019 è pari a 224.320.000 euro, risorse di cui gran parte acquisite mediante apporti di capitale privato – così il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Antonio Blasioli- Ultimo piano triennale da assessore ai Lavori Pubblici ma è un piano triennale vero, le cui opere partiranno secondo i tempi stabiliti e nel rispetto del mandato dell’Amministrazione che ha nella manutenzione e nella realizzazione di nuove infrastrutture le finalità di migliorare la mobilità cittadina. Fra i contenuti spunta in maniera rilevante il progetto dell’area di risulta per 198.150.000 euro; le risorse derivanti da entrate aventi destinazione vincolata per legge sono di 18.140.000 euro; gli stanziamenti di bilancio sono 4.780.000 euro e le risorse derivanti da trasferimenti di immobili sono 3.250.000 euro.

  1. Tra gli interventi che verranno finanziati con la Bucalossi e la cui progettazione potrà essere affidata subito dopo l’approvazione del bilancio ci sono: il completamento di manutenzione straordinaria di via Prati per 150.000; quello di piazza Nide Iotti (accordo di programma Gmg per 329.000 euro); i lavori di messa in sicurezza di edifici comunali per 200.000 euro; il completamento del centro polifunzionale Nando Filograsso di San Silvestro per 100.000 euro; la riqualificazione di varie vie e piazze per 450.000 euro in cui figurano il quartiere della Colombaia di via Caravaggio, via Tirino, via Marchetti, via Chienti, via Teramo e via Pisa, via Lagovivo; 100.000 euro ciascuna costeranno poi le ciclostazioni per bici che nasceranno dentro la stazione centrale di Pescara e a Porta Nuova; mentre l’opera più importante sarà la manutenzione straordinaria di via Benedetto Croce per 600.000 euro con cui riqualificheremo tutta questa importante arteria con il cofinanziamento di 306.000 euro da parte di Terna. Queste opere potranno essere approvate subito e mandate in gara e inizieranno prima di maggio 2019.

Con avanzo e quindi con le somme che potranno essere utilizzate solo dopo l’approvazione del rendiconto (aprile 2019) ci sono la manutenzione straordinaria di varie vie cittadine per 400.000 euro; la manutenzione di varie vie per 180.000 euro; la manutenzione dei canali di scolo per 150.000 euro; i lavori di consolidamento e ristrutturazione della stele dannunziana per 300.000 euro; la realizzazione di piste ciclabili per 250.000 euro; la riqualificazione del tratto prospiciente piazza Garibaldi e piazza Alessandrini per 1.000.000 di euro e, opera che mi sta molto a cuore, il completamento del parco di Colle del Telegrafo che diverrà un parco archeologico. Reinserite sempre nel Triennale la messa in sicurezza per l’allargamento di via Verrino per 200.000 euro, per cui è stato completata la procedura delle osservazioni e l’esproprio; come pure la bretella di collegamento stradale tra via pian delle Mele e via Valle Roveto per 500.000 euro, anche qui osservazioni già depositate e allo studio degli uffici. Si tratta di una infrastruttura che raddoppierà nel senso monti-mare via del Circuito da via Pian delle Mele fino al porto. Il Triennale comprende inoltre i fondi della Sus, sviluppo urbano sostenibile per 1.300.000 euro, poi 500.000 euro per il collegamento ciclabile in sopraelevata su via De Gasperi che attraverserà il fornice ferroviario all’altezza della rotatoria Giuliano Dalmati (Rampigna) fino a ricollegarsi con il ponte di Ferro, tutto in sopraelevata e 250.000 euro per l’accessibilità ciclabile.   

Opere in corso. A queste si aggiungono le opere già certe ed in alcuni casi già appaltate che Pescara vedrà realizzate nel 2019. Il 2019, come detto, sarà l’anno in cui completeremo l’iter dell’Area di Risulta. Parallelamente abbiamo richiesto alla Regione lo spostamento dei fondi del Masterplan di 4.500.000,00 per la realizzazione dell’edificio culturale che nascerà all’interno del Parco centrale. Decideremo con la città cosa realizzare ma la gara di progettazione partirà a febbraio. 

Sarà l’anno in cui partiranno i progetti delle periferie. Parliamo di 18 milioni capaci di rivitalizzare i quartieri periferici di Pescara ma anche di migliorare la viabilità. Nell’ultima finanziaria, dopo la pressione del nostro come di tanti altri Comuni e il lavoro dell’Anci, i commi 913-916 hanno ripristinato i fondi e noi siamo pronti e per alcuni abbiamo già le gare in corso. Parliamo di progetti approvati e in molti casi già mandati all’ufficio gare:

1) Strada pendolo tratto da via Tiburtina a via Volta (PUE 8.24) per cui sono stanziati 1.775.000,00 e che servirà per proseguire il pendolo che parte dal Ponte delle Libertà, prosegue su San Luigi Orione, arriva in via Lago di Capestrano e si infrange sul muro della Tiburtina. 

2) Poi c’è il lotto 2 del pendolo che lo porterà da Strada Comunale Piana ad arrivare fino a via Rio Sparto (tratto del PP7) per cui sono stanziati 3.500.000,00, comprensivo delle indennità di esproprio. Le auto attraverseranno tutto il versante ovest della città collegandosi tra la statua del Papa in via Rio Sparto fino a via del Circuito in un unico asse largo e spazioso che snellirà le vie di quartiere oggimolto trafficate.

3) Riqualificazione del quartiere San Donato. L’opera di €. 775.000,00 riqualificherà via Basento nel quartiere ed è già in gara.

4) Completamento di via Pantini dove verrà realizzata una nuova strada per €. 1.200.000,00 

5) Riqualificazione di via Caduti per servizio: €. 500.000,00 per la realizzazione di una bellissima piazza proprio dietro le case comunali e di un campo sportivo di fianco alla palestra che ormai è prossima ad essere riconsegnata. Mancano due settimane per terminare i lavori. Qui addirittura la gara è già stata espletata ma manca l’aggiudicazione per cui i lavori potrebbero partire già a febbraio.

6) Riqualificazione di Borgo Marino Sud che comprende Piazza Caduti del mare e via Magellano, per €. 915.000,00

7) Riqualificazione Pescara nord – area quartiere Zanni con la riconnessione di tutti i parchi presenti da via Carlo Alberto dalla Chiesa fino ai parchi sulla strada Parco e con due riconnessioni al mare ciclo pedonali in modo da collegare parchi (che verranno riqualificati: Parco Eleonora Duse, Parco Cip e Ciop e parco delle Naiadi) e scuole con la pista ciclabile della strada parco e della riviera. L’importo è di €. 1.348.000,00.

E’ poi in esecuzione: il primo lotto del Parco dello Sport di via Rigopiano, che sorge dove si trovava il Monopolio; il primo lotto di €. 300.000,00 vede già i lavori in corso ma a giorni approveremo il secondo lotto di completamento di €. 150.000,00. Le opere della Strategia Urbano sostenibile, vedrà nascere a Pescara il Wi Fi e banda larga e la realizzazione di Eco Mobility Points su varie vie di tutta la città. Sono €. 875.000 con fondi regionali mentre €. 450.000,00 sono i fondi che serviranno per riqualificare l’intero percorso ciclabile da Montesilvano a Pescara sulla strada Parco. Qui i lavori sono già in corso di esecuzione.

I lavori di varie vie e Piazza cittadine riguarderanno per €. 580.000,00 offerte aperte il 29 gennaio  vari punti della città tra cui: Rotatoria di via Renato Paolini via Caduti di Nassirya; Strada Colle di Mezzo; Adeguamento parcheggio di via Gioberti; Sistemazione parcheggio di via Tavo Parco Infanzia; Fogne di via Teofilo D’Annunzio – via Fenaroli; Via Spartaco; Salita Cellini; Via Messina

Strada Valle Furci; sistemazione canali di scorrimento acqua; Via Chiappini (pompe di sollevamento); Via Passo di Torrita (il progetto è già stato approvato ed è in gara Inizio lavori a febbraio). Partirà la manutenzione straordinaria di via Colle Scorrano. Il progetto è in gara. Con €. 100.000,00 la rifaremo quasi completamente. Lavori previsti a partire da marzo. 

Con €. 420.000,00 che comprende il cofinanziamento della Asl, verrà realizzata la rotatoria tra via Fonte Romana e via Monte Faito, dinanzi al nuovo Pronto Soccorso di Pescara. Sarà un’opera importante per la fluidificazione del traffico. Anche qui parliamo di un progetto approvato e già in gara. Per fine febbraio potrebbero iniziare i lavori.

Con i fondi dell’avanzo riqualificheremo via del Santuario tra via Rigopiano e via Monte di Campli. Sono €. 200.000,00 ed anche qui abbiamo già approvato il progetto e stiamo procedendo alla gara. Inizio lavori entro fine febbraio.

Riqualificazione di via Regina Elena. €. 450.000,00 già in gara. Verrà in marmo bianco prelevato dal Tribunale e diverrà una delle strade più belle ed eleganti di Pescara. Lavori già approvati e in gara.

Riqualificazione di via Anelli, via Saline, via Elettra e via Riccitelli e Colle Renazzo. €. 400.000,00. Progetto già approvato e in gara. I lavori partiranno a fine febbraio.

Rifacimento via Colle Innamorati. Via Arapietra, Strada Colle San Donato e Strada Vicinale San Michele. €. 500.000,00 e progetto già approvato pronto per partire nell’ultima settimana di febbraio.

Via Regina Margherita da via Muzii e fino a comprendere tutta l’area della rotatoria di Piazza San Francesco, via Milite Ignoto, l’area tra i due sottopassi compresi tra via De Gasperi e via Ferrari e parti terminali di via Trieste per €. 250.000,00. Progetto già approvato e pronto a partire per marzo.

Via N. Fabrizi, via del Circuito tra via Ferrari e Piazza Pierangeli, il parcheggio di via Di Girolamo e via Celommi per €. 250.000,00 sono stati già deliberati e partiranno nel mese di marzo.

In corso di esecuzione invece via Calderone, prossimo a terminare, via Trieste prossimo a terminare nel giro di dieci giorni, l’Ina Casa di via Passolanciano (ancora un mese di lavori, via Salvatore Tommasi e il parcheggio di via delle Casette inizieranno a gennaio. Progetto per €. 800.000,00. In corso inoltre le palazzine di via Tronto. Un lavoro che tante famiglie di via Lago di Borgiano seguono con attenzione. I lavori procedono senza intoppi.

Procedono i lavori in via Aterno. Termineranno a Marzo e che riprenderanno a marzo. Prossima settimana riprenderanno i lavori di completamento di via Catani, della riviera sud che terminerà entro febbraio e che già a gennaio vedrà partire il secondo lotto di proseguimento fino a via De Titta

In esecuzione il progetto di riqualificazione dei parchi urbani a cui si aggiungerà la progettazione di ulteriori 300.000,00 €. ricavati da devoluzione di mutui precenti, che porteranno a riqualificare tutti i parchi cittadini con la sostituzione di tutti i giochi vecchi”.

Data - 25.01.19 09:35