Si presentano i candidati consiglieri di Azione Politica

i candidati D’Andrea, Fiorilli e Ruggieri di AzP

05.12.18 17:09
By Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 0/5 (0 Voti)

Si presentano i candidati consiglieri di Azione Politica

Pescara – Marco D’Andrea, Berardino Fiorilli e Roberto Ruggieri: ecco i tre candidati consiglieri alla Regione Abruzzo presentati stamani a Pescara, in occasione di una conferenza stampa a cui ha preso parte anche il coordinatore regionale di AzP, Gianluca Zelli.

Marco D’Andrea, 51 anni, due figli, geometra di professione, ha prestato servizio nell’Arma dei Carabinieri, ed è sindaco di Civitella Casanova dal 2011: “Ho guardato subito con interesse al movimento di Zelli, visto l’obiettivo principale di riportare la politica a diretto contatto con i territori e soprattutto con le persone. Obiettivo che negli ultimi anni è stato troppo spesso trascurato da chi ha governato, creando una profonda disaffezione dei cittadini”.

Dello stesso avviso, Berardino Fiorilli, 48 anni, avvocato, da sempre impegnato nell’associazionismo, già consigliere comunale, assessore e vicesindaco della città di Pescara: “Sono accanto a Gianluca fin dalla fondazione di Azione Politica. Insieme abbiamo condiviso la nascita di questo progetto che muove proprio dall’ascolto dei territori. Essendo stato amministratore – ha precisato Fiorilli – so cosa vuol dire essere accanto alle persone, sostenerle e guidarle. È con questo spirito che ho deciso di candidarmi”.

Anche Roberto Ruggieri, 47 anni, un figlio di 7, insegnante di sostegno, già consigliere comunale di Città Sant’Angelo e assessore a Lavori pubblici e viabilità della Provincia di Pescara, molto attivo nell’associazionismo e nell’organizzazione di eventi, ha spiegato le sue motivazioni: “Credo che il valore di un progetto si misuri con il valore delle persone. In Azione Politica ho trovato terreno fertile e, soprattutto, impegno e slanci sinceri. Per questo ho messo a disposizione la mia candidatura”.

Focus su aree interne e commercio e strategicità dell’area metropolitana pescarese, è stato al centro dell’intervento di Gianluca Zelli: “Abbiamo una valida squadra che, nel corso di questi primi due anni di vita, ha lavorato su un programma di rilancio della nostra regione. L’obiettivo è stato individuare i “talenti” del nostro territorio e costruire intorno a essi progetti di valorizzazione. Le aree interne – ha proseguito Zelli – che soffrono spesso di un gap in termini di servizi e opportunità, sono in realtà una risorsa dell’unicum Abruzzo. La città di Pescara, per la sua posizione geografica, può rappresentare, invece, un riferimento, un punto di arrivo e partenza di cui tutto l’Abruzzo collinare e montano può servirsi”, ha concluso Zelli.

Data - 05.12.18 17:09