Rfi - Pescara centrale: attiva nuova sala operativa

più puntualità, gestione più rapida delle criticità e aumento affidabilità delle linee con un investimento di circa 30 milioni di euro

03.12.18 11:36
By Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 0/5 (0 Voti)

Rfi - Pescara centrale: attiva nuova sala operativa

Un unico grande cuore pulsante per regolare la circolazione su tutte le linee ferroviarie di Abruzzo, Marche e Umbria. Una cabina di regia in grado di innalzare gli indici di puntualità delle linee, la loro affidabilità e la gestione più tempestiva delle eventuali criticità.

 

La nuova Sala Operativa e l’Apparato Centrale Computerizzato sono attivi da ieri nella stazione di Pescara Centrale. La progettazione e la realizzazione degli impianti è stata curata dai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane).

Investimento economico superiore ai 30 milioni di euro.

 

La Sala Operativa CCC (Centro Comando e Controllo) gestisce tutte le stazioni delle linee ferroviarie delle regioni Marche, Abruzzo e Umbria, compresa la linea Adriatica nel tratto tra Rimini e Pescara. Occupa complessivamente una superficie di circa 2.500 mq ed è distribuita su due livelli, uno per la gestione della circolazione e l’altro per ospitare tutte le tecnologie di ultima generazione.

 

Venti gli operatori, in turno su 24 ore, distribuiti su cinque postazioni. La prima gestisce la Sulmona – L’Aquila – Terni, con 19 stazioni e 20 fermate, tenendo sotto controllo la regolarità di 100 Passaggi a Livello. La seconda gestisce le linee Sulmona-Pescara e Giulianova-Teramo e governa 11 stazioni e 7 fermate. La terza controlla l’Ascoli-Porto d’Ascoli e la Civitanova-Albacina, telecomandando 10 stazioni e 15 fermate.

Le ultime due postazioni sono dedicate alla Linea Adriatica: la prima comanda a distanza il tratto di linea a doppio binario tra Rimini ed Ancona mentre l’altra gestisce le 24 stazioni le 13 fermate della tratta tra Ancona e Pescara.

 

In una successiva fase la sala ospiterà un ulteriore operatore che gestirà il tratto tratta di linea Adriatica tra Pescara e Termoli, con sei stazioni e due fermate.

 

Il Nuovo Apparato Centrale Computerizzato* (ACC) - sostituisce il vecchio impianto elettromeccanico attivato nel lontano 1987 - è uno dei sistemi di massimo livello tecnologico nel settore del segnalamento ferroviario, una vera e propria “cabina di regia” che, grazie alle potenzialità offerte dall'elettronica, gestisce in modo più efficace ed efficiente la circolazione ferroviaria, soprattutto in caso di criticità, garantendo una maggiore flessibilità nell’uso dei binari di stazione.

 

Il nuovo apparato gestisce gli otto binari della stazione di Pescara Centrale e tutti i binari della rinnovata stazione di Pescara Porta Nuova, dove si è intervenuti anche sui binari, sugli scambi e sulle linee elettriche.

Data - 03.12.18 11:36