Refezione scolastica dal 15 ottobre

Montesilvano. Il Comune: sarà garantita dalla Cir Food

19.09.18 10:35
By Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 3/5 (1 Voto)

Refezione scolastica dal 15 ottobre

Montesilvano. Prenderà il via il prossimo 15 ottobre il servizio di refezione scolastica per l’anno 2018/2019.

«Il servizio -  sottolinea l’assessore Maria Rosaria Parlione -  continuerà ad essere garantito dalla Cir Food, mantenendo invariati i menù strutturati negli anni scorsi e supervisionati dalla nutrizionista del Sian, Servizio Igiene Alimenti e nutrizione della Asl, la dottoressa Marina Calabrese. Tali menù sono stati studiati su 4 settimane, privilegiando qualità e proprietà organolettiche dei cibi biologici e valorizzando i prodotti a km 0».

Il servizio viene garantito a tutti gli alunni delle scuole dell’infanzia di Montesilvano e ai bambini della scuola primaria della Fanny Di Blasio dell’Istituto comprensivo Troiano Delfico, che effettuano il tempo pieno per un totale di 1300 bambini circa e di circa 150.000 pasti serviti.

Nessuna novità nemmeno per quanto riguarda le tariffe che sono articolate su 5 fasce di reddito, comprese tra i 10.000 e 20.000 euro, variando da un minimo di 2,50 euro a pasto ad un massimo di 4,90, a fronte di un costo a carico dell’Ente di 6,22€ a pasto.

«Questa Amministrazione ha sempre dedicato una grandissima attenzione - sottolinea l’assessore – anche nel settore della refezione scolastica. L’aspetto alimentare è di fondamentale importanza per la crescita dei bambini, ecco perché abbiamo voluto che venissero utilizzati cibi di altissima qualità. Il pasto consumato a scuola rappresenta anche un importante momento per l’educazione alimentare dei bambini. Altrettanto importante è anche la trasparenza nella gestione del servizio che abbiamo garantito a tutti i genitori. Con l’introduzione delle novità tecnologiche con cui viene gestito questo servizio oltre a permettere infatti alle famiglie di tenere costantemente sotto controllo la situazione dei pasti degli alunni, siamo inoltre riusciti ad ottenere una sostanziale riduzione dell’evasione ferma a circa 20.000 euro all’anno su 450.000 di entrata totale».

I genitori possono verificare la situazione relativa al servizio mediante il link “Refezione scolastica” sul sito istituzionale. Cliccando sul banner, sul lato destro della home page del portale, è possibile registrarsi, inserendo i dati personali del genitore (codice fiscale, nome, cognome, indirizzo, recapiti telefonici, e indirizzo mail) e scegliere uno username e una password. Una volta completata la registrazione si potrà tenere costantemente monitorato lo stato dei pasti consumati, delle ricariche effettuate e della dieta individuata.

«Anche nel corso di questo anno scolastico -  conclude l’assessore – proseguiremo con le attività della commissione mensa, istituita coinvolgendo alcuni genitori dei bambini proprio per monitorare, attraverso delle visite a sorpresa, la qualità dei pasti serviti nonché il pieno rispetto di tutti gli accorgimenti necessari durante l’espletamento del servizio. Come sappiamo il contratto di gestione del servizio di refezione è giunto alla sua naturale scadenza. Nel corso dell’estate è stata eseguita una gara per individuare la nuova ditta. Si tratta della Serenissima Ristorazione Spa che comincerà l’effettiva gestione del servizio a partire dal 2019».

Data - 19.09.18 10:35