Notte dello Shopping, concerto di Arisa

Pescara. L'11 agosto l'evento con l'artista. Il programma a Piazza della Rinascita.

07.08.18 14:22
By Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 3.13/5 (15 Voti)

Notte dello Shopping, concerto di Arisa

Pescara. Concerto speciale di Arisa sabato 11 agosto alle 23,30 in piazza della Rinascita. È l’ospite a sorpresa della Notte dello Shopping che porterà iniziative per tutti, shopping e intrattenimento e un’altra importante occasione in musica di unire turismo, commercio e spettacoli in un unico pacchetto promozionale della città. Il tema della nuova notte dello shopping è coniugato al festival anni 50, You Wanna be Americano, stamane la conferenza di presentazione con l’assessore alle Attività produttive e Turismo e grandi eventi Giacomo Cuzzi, il presidente della commissione consiliare commercio Piero Giampietro, i rappresentanti di Confesercenti e Confcommercio Raffaele Fava e Carlo Nicoletti, Marco Di Pietro e Simone D'Angelo della Endas Abruzzo che cura il festival, i rappresentanti dei commercianti, in sinergia con l’Amministrazione comunale, le associazioni di categoria, la Camera di Commercio.

 

“Diventa un’estate davvero straordinaria con Arisa che chiuderà la Notte dello Shopping 2018 – così l’assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi– Una grandissima voce, un’interessante presenza scenica, un personaggio seguito da un pubblico eterogeneo, trasversale, che attraversa più generazioni e che inviatiamo prima a fare shopping e poi a godersi il concerto gratuito in piazza della Rinascita, a partire dalle 23,30 il sabato prima di Ferragosto, che con il concerto de Lo Stato Sociale sarà altrettanto vivo e unico per Pescara. Una festa che oltre ad Arisa, ha quest’anno i colori e la musica degli anni ’50, perché ad animare le vie dello shopping ci sarà il Festival You Wanna Be Americano, a cura dell’Endas Abruzzo. Ma sarà una festa ampia, perché la sinergia con le associazioni di categoria, la Camera di Commercio e i commercianti si ripropone in tutta la sua forza e porterà altri eventi in altre strade, perché sabato la vocazione turistica e commerciale di Pescara si esprima tutta. La realizzazione del centro commerciale naturale è un elemento di vanto della nostra Amministrazione. Di certo non può essere la soluzione a tutti i problemi, noi abbiamo gettato le basi, stanziando risorse concrete, perché abbiamo sentito a lungo parlarne ma non abbiamo visto nessuno metterci i soldi: noi lo abbiamo progettato, ci abbiamo messo le risorse e lo stiamo attuando. Questa manifestazione era immaginata da una parte delle associazioni di categoria e oggi è diventata patrimonio di tutte le sigle e di tutti gli operatori. Il confronto è sempre positivo quando porta a regime grande progettualità. Sono davvero contento perché da qualche anno a questa parte siamo riusciti a fare tante cose, dalla tassa sull’insegna, al plurinegozio e il centro commerciale naturale, ma anche rilanciare la funzione attrattiva della città: noi oggi siamo diventati non più una terza scelta per i consumatori, dopo cioè e-commerce e centri commerciali, oggi siamo diventati competitor principali, perché si sente che abbiamo lanciato una sfida importante. Lo abbiamo fatto con l’esaltazione della storia commerciale della città, c’è qualità nel nostro commercio; poi il periodo dei saldi; la terza è l’esperienza emozionale perché portare musica e il Festival anni 50 e 60 richiama gente che verrà a fare shopping e a divertirsi. E’ un piccolo patrimonio entrato nelle corde della città che ci rende felici di aver istituzionalizzato un rapporto fatto di confronto e sinergia con il comparto. Ci abbiamo lavorato tutti perché noi non vogliamo una città spenta, ma una Pescara che con i fari bene accesi va verso il futuro. Quando siamo arrivati c’erano 8000 euro per il turismo e sul commercio niente, noi abbiamo trovato risorse straordinarie e abbiamo alimentato le vocazioni cittadine. Ecco il risultato.  

You wanna be americano è un festival che si svolgeva al porto turistico, oggi lo estendiamo a tutta la città con un evento molto diffuso, l’ultimo evento shopping dell’estate. Il perimetro sarà ampio, saranno chiuse via Nicola Fabrizi, Corso Vittorio da Piazza Italia (con la possibilità di percorrere via Caduta del Forte verso la ferrovia per consentire alle auto di andare verso l’area di risulta e le altre direzioni) e fino a Piazza della Repubblica (per consentire anche qui alle auto di entrare nell’area di risulta che sarà gratuita dalle 18); chiuse anche via Ravenna, che saranno animate, via Firenze da via Venezia, via Venezia a partire da via Bologna via Caduta del Forte diventa a doppio senso per raggiungere l’area di risulta. Il quadro è questo, lo preciseremo ancora meglio a giorni con mappe e istruzioni per l’uso più dedicate. Dopo sabato ci sarà ferragosto e poi ci rimetteremo al lavoro sugli eventi natalizi e Capodanno”. 

 

“Questa è l’ultima Notte estiva dello Shopping del mandato consiliare – così il presidente della commissione Commercio del Consiglio comunale, Piero Giampietro– siamo partiti 4 anni fa con un evento promosso da una sola associazione, la Confesercenti, ed oggi invece questo è un patrimonio dell’intera città e della sua “fabbrica” più grande, ovvero il terziario, con i suoi 10 mila addetti. Certo, non basta un evento per risollevare il volume delle vendite: oggi la crisi e il cambiamento delle abitudini dei consumatori non agevolano la rivitalizzazione del commercio urbano, e infatti subito dopo l’estate riempiremo di contenuti la app che, grazie al Centro Commerciale Naturale, aiuterà i negozi indipendenti a competere sul fronte del commercio elettronico. L’obiettivo è riportare stabilmente gente in centro, offrire nuovi canali distributivi, mettere i negozi indipendenti nelle condizioni di competere, perché il cuore della città vive e cresce solo se si consolida il commercio. Non era scontato che un’Amministrazione comunale facesse tutto questo: ma basta uscire fuori dai confini di Pescara per vedere che la “regola” di molti Comuni è semplicemente non far nulla per il commercio, nessuno ha fatto quanto noi a Pescara, e questo ci rende particolarmente orgogliosi”.

 

“La prima notte fu organizzata dalla Confesercenti nel 2013 – così Raffaele Fava, a capo della Confesercenti di pescara – Era un format vincente che abbiamo condiviso con l’Amministrazione, per ampliarlo ancora di più e farlo crescere insieme alle altre sigle e a più negozianti, con il Comune come coordinamento e l’assessore Cuzzi lo sta facendo in modo egregio”.

 

“Diamo atto all’assessore Cuzzi e all’Amministrazione di un grande lavoro – dice Carlo Nicoletti, Confcommercio – come ringraziamo la Camera di Commercio perché tutti hanno recepito la nostra volontà di contribuire a questo evento, in primis i commercianti che spontaneamente hanno aderito con ulteriori eventi spalmati nelle vie del centro commerciale naturale. L’anno scorso l’evento anni 50/60 è stato un successone, come lo sarà anche quest’anno, contribuendo a portare gente anche da fuori, perché turismo e commercio è il binomio vincente per il futuro”.

 

“Siamo alla seconda edizione della Notte bianca dello Shopping per Endas Abruzzo – così Marco Di Pietro e Simone D’Angelo – Una bellissima sinergia fra Comune, categorie, commercianti e Camera di Commercio. Ci sono diversi eventi dedicati agli anni 50 e 60 in questo che è un vero e proprio buskers festival: via Nicola Fabrizi e Corso Umberto diventeranno un grande palco per tutto ciò che è di riferimento sul tema anni 50. Dalle 19 alle 2 di notte musica, live, swing, aboratori per bambini, triccatrici e parrucchieri gratis per chi vorrà avere un look anni 50 e tutto quello che serve per accendere la Notte dello Shopping. Cento gli artisti, tantissimi i volontari ci assisteranno per rendere memorabile questo nuovo evento. Abbiamo contatti anche da fuori regione e speriamo di superare le presenze dell’anno scorso, è una data importante perché è il sabato prima di Ferragosto e troveremo tutte le persone disponibili a fare festa e compere nel centro di Pescara”.

 

Programma Endas Abruzzo

 

La NOTTE dello SHOPPING - Sabato 11 Agosto 2018 dalle ore 18 centro commerciale naturale

YOU WANNA BE AMERICANO Festival dedicato agli anni '50 e '60

 

Live band, dj, scuole di ballo ed attività:

Buxi Dixie Dixieland Marchin' Band

Crazy Stompin' Club

Hobos Street Band

I Disperati

I Ragazzi del Giubocs

Le Body & Soul

Piccola Bottega dello Swing

Radio Vintage

Rockin Soviet

Second Class

Spaghetti Rocchenroll

The Crash

Treee

Dj Michele Costantini

Swing Bullets

Goody Swing

West Family - Country Western Dance

Pin Up Corner

Moto custom e auto d'epoca

Happy Bear - Sweet Baby Village

https://www.facebook.com/events/194453771205805/

 

Le vie Coinvolte:

 

Corso Umberto, Corso Vittorio Emanuele, Piazza Della Rinascita, Piazza Muzii, Piazza Sacro Cuore, Piazzetta della Rinascita, via Cesare Battisti, via De Cesaris, via Firenze, via Mazzini, via Milano, via Nicola Fabrizi, via Piave, via Ravenna, via Roma, via Trento, viale Regina Margherita

 

Data - 07.08.18 14:22