Politica di coesione. Incontro dell'AICCRE

Pescara. Al Tito Acerbo si è parlato del prossimo futuro del biliancio europeo

14.04.18 10:08
By redvit

Dai, vota anche tu!!! Votato 2/5 (3 Voti)

Politica di coesione. Incontro dell'AICCRE

Pescara. Si è svolto a Pescara, presso l’Istituto Tito Acerbo, un importante incontro sulla politica di coesione promosso dall’AICCRE su iniziativa della DG Regio della Commissione Europea, che ha avviato un dibattito sul bilancio dell’Unione post 2020 per costruire il prossimo quadro finanziario pluriennale e la prossima generazione di programmi da finanziare.

La politica di coesione dell’Unione europea - insieme ai Fondi Strutturali e di Investimento europei - svolge un ruolo importante a livello regionale e locale in tutta Europa: rappresenta una fondamentale fonte di sostegno. Consente alle autorità pubbliche, alle imprese, alle università, alla società civile e ad altre organizzazioni della nostra Regione di svilupparsi e crescere insieme.

Questi programmi/fondi finanziano centinaia di migliaia di benficiari quali regioni, città, ONG, imprese, agricoltori, studenti, scienziati e molti altri. Gli ambiti di intervento sono molteplici: ricerca e innovazione, PMI e mercato unico, competenze e formazione, migrazione, sicurezza, infrastrutture strategiche, mobilità, liera alimentare, sviluppo delle zone rurali e territorio, coesione e aiuti umanitari...

Prendere parte al dialogo sull’impatto e sul valore aggiunto della politica di coesione è una importante occasione per discutere sull’Europa che vogliamo: cosa può offrire nella nostra Regione, quali lacune devono essere colmate, quali sono le aspettative e quale orientamento dovrebbe assumere in futuro. 

L’obiettivo è quello di evidenziare il buon uso dei Fondi strutturali e come essi siano fondamentali per lo sviluppo dei nostri territori ed il miglioramento della qualità della vita dei nostri cittadini.

Dopo una panoramica sui contenuti della Politica di coesione, davanti ad una folta platea di amministratori locali, rappresentanti del mondo delle imprese e studenti, il convegno ha trattato alcuni esempi concreti di utilizzo dei fondi in Abruzzo che hanno un impatto positivo sulla vita quotidiana dei cittadini. Tra i relatori, coordinati da Fabio Travaglini, Segretario regionale dell’AICCRE Abruzzo, sono intervenuti Carla Rey, Segretario Generale Nazionale dell’AICCREAnna Teresa Rocchi, dirigente scolastico dell’Istituto Tito Acerbo, Annalisa Palozzo, Coordinatrice del Direttorio Regionale Parchi e Riserve d’Abruzzo, Antonella Tollis e Raimondo Pascale, funzionari della Regione Abruzzo e Gianluca Marcantonio, dell’Agenzia di Sviluppo della Camera di Commercio di Chieti Pescara.

Vista la rilevanza dell’incontro a livello nazionale, anche la Commissaria Europea per la Politica regionale, Corina Cretu, attraverso il suo profilo twitter ha ringraziato l’AICCRE ed il CCRE per l’iniziativa si è svolta a  Pescara. “Più che mai, l’Europa ha bisogno della politica di coesione, la politica UE che lavora nella tua città e regione per il nostro futuro comune”, ha sottolineato la Cretu.  

14.04.18 10:08 - redvit - Letto 367