Concorso nazionale Premio Federico Caffe'

Montesilvano. L'Istituto ha vinto il concorso nazionale. Le motivazioni

14.04.18 10:01
By redvit

Dai, vota anche tu!!! Votato 2.33/5 (3 Voti)

Concorso  nazionale Premio Federico Caffe'

Montesilvano. La classe V B Turismo dell'IIS Alessandrini di Montesilvano ha partecipato al concorso  nazionale Premio " Federico Caffè (in memoria di Giuliano Colazilli) indetto dallo SPI-CGIL di Pescara e dall'Associazione Federico Caffè per ricordare la figura del grande economista pescarese scomparso nel 1987. La classe, guidata dagli insegnanti  Pino Troiano e Angelo Pompei, è risultata vincitrice del primo premio, consistente in una somma di 1500 euro, che verranno utilizzate dalla classe  per attività culturali.

Alla manifestazione di consegna del premio hanno preso parte, oltre al Dirigente Scolastico, Roberto Chiavaroli, il segretario dello SPI-CGIL Paolo Castellucci, il Presidente dell'associazione Federico Caffè, Giacomo D'Angelo,  Silvestro Profico, allievo del prof. Caffè,  Mario Tiberi, docente di politica economica dell'Università La Sapienza di Roma, Giovanna Leone docente di Scienze delle comunicazioni dell'Università La Sapienza e nipote del prof. Federico Caffè.
Gli alunni hanno vinto il concorso con un "Saggio sulla attualità del pensiero e della testimonianza etica di Federico Caffè con riflessioni e valutazioni personali".
Questa la motivazione del conferimento del premio:"Il saggio, scritto con uno stile ammirevole per sobrietà e chiarezza, ci offre un convincente ritratto di Federico Caffè, che ha pienamente soddisfatto le aspettative di chi ha ideato il premio, pensando di confermare, proprio attraverso la lettura dei suoi scritti affidata a dei giovani, la vitalità dell'insegnamento dell'economista abruzzese".
La manifestazione ha visto la presentazione della figura del prof. Federici Caffè attraverso un filmato prodotto dalla Fondazione Pescarabruzzo, l'esposizione del saggio breve realizzato dalla classe attraverso quattro comunicazioni degli studenti intercalate dagli interventi di approfondimento di Mario Tiberi e Giovanna Leone. Ne è emerso il quadro di una personalità di straordinaria levatura intellettuale e morale, che ha messo al centro della propria ricerca l'uomo attraverso una visione umanista dell'economia, preoccupata del benessere sociale della collettività attraverso una impostazione keinesiana e una interpretazione creativa del messaggio del grande economista inglese.

14.04.18 10:01 - redvit - Letto 557