Il M5S: bus notturni nell'area metropolitana

Pescara. La richiesta avanzata dai consiglieri comunali stellati

06.12.17 15:46
By redvit

Dai, vota anche tu!!! Votato 0/5 (0 Voti)

Il M5S: bus notturni nell'area metropolitana

Pescara. L’amministrazione Comunale di Pescara ha attivato per il periodo di Natale, Capodanno ed Epifania una navetta che circola fino alle ore 20 per attirare i clienti dei centri commerciali naturali, senza considerare la sicurezza nelle strade soprattutto nelle ore notturne.

Con l’esperienza acquisita nella scorsa estate, quando dal 7 di luglio è stato attivato il bus notturno per i fine settimana sulla linea n. 21 che collega Pescara con Francavilla, si potrebbe riproporre almeno per le vacanze di Natale, Capodanno ed Epifania, un servizio simile che permetta ai cittadini di 4 comuni Pescara, Francavilla, Montesilvano e San Giovanni Teatino e ai turisti presenti, di viaggiare sicuri diminuendo il traffico e il relativo smog prodotto dalle emissioni degli autoveicoli e motoveicoli. Tutto questo semplicemente estendendo il servizio notturno, già attivo nei fine settimana sulla linea 21 fino al 30 gennaio 2018, anche alla linea 38 coinvolgendo eventualmente anche il bus che collega Pescara con Chieti. Tale implementazione, per essere davvero utile ai cittadini e favorire la circolazione, dovrà essere attivata non solo nel weekend ma tutti i giorni del periodo natalizio dal 24 dicembre all'8 gennaio 2018. Si tratta di poche tratte facilmente implementabili che agevolerebbero il traffico urbano garantendo la sicurezza nelle strade.

E' indubbio che tale servizio, almeno per i fine settimana, dovrà essere istituito in pianta stabile per tutto il 2018 e a tal proposito stiamo lavorando per la presentazione di una eventuale proposta da discutere in Consiglio Comunale.

L’area metropolitana che a breve ci si augura diventi un unico Comune, ha collegamenti che se sfruttati e pubblicizzati a dovere, può produrre principalmente sicurezza sulle strade, come anche la certezza di raccogliere tanti clienti non solo per le attività commerciali ai due lati del fiume Pescara, ma anche e soprattutto clienti della “Movida” di Chieti e Pescara. Raccogliere e trasportare chi vuole solo un divertimento sicuro è stato l'obiettivo che ha permesso, questa estate, la sinergia tra amministrazioni e azienda di trasporti regionali e comunali TUA.

La fascia di utenza che potrebbe usufruire di questo servizio, va naturalmente informata a dovere attraverso campagne di sensibilizzazione sui media, nelle scuole e nei locali, che non solo i più giovani frequentano. Abituare la popolazione dell’area vasta a guardare ad un servizio integrato e sostenibile anche notturno che possa essere utile al cittadino come al turista, soprattutto nei periodi come quello natalizio dove la presenza di ghiaccio o eventuali colpi di sonno possono ridurre la sicurezza stradale, tornerebbe ad avvicinare la politica al “bene comune”.

L’uso del mezzo pubblico negli ultimi anni è sempre più appannaggio di ceti sociali disagiati o di migranti. La necessità di aiutare il cittadino ad avvicinarsi a pratiche di mobilità alternative come treno e bus di linea, invece che auto e motocicli, può partire anche da un servizio utile e competitivo non solo nel prezzo, ma anche e soprattutto nel tempo, attraverso corse come quelle notturne, magari associate come già accaduto nel periodo estivo a guardie giurate, che garantiscano la sicurezza degli stessi passeggeri.

La visione futura delle nostre città dovrà necessariamente guardare oltre ai confini del singolo comune, unendo servizi utili alla persona ma soprattutto migliorando la qualità della vita con parametri che guardino all’ambiente come l'incentivazione delle energie rinnovabili, la riduzione del consumo di suolo e il contenimento nell'utilizzo di combustibile fossile, interprete principale dell’inquinamento dell’area urbana e dei centri cittadini.

I Portavoce

al Consiglio Comunale di Pescara

Chieti – Francavilla – S. G. Teatino

e Montesilvano

                                                                                                     Massimiliano Di Pillo

                                                                                                     Manuela D’Arcangelo

                                                                                                          Ottavio Argenio

                                                                                                           Livio Sarchese

                                                                                                            Mario Cutrupi

                                                                                                          Cristian Di Carlo

                                                                                                            Paola Ballarini

                                                                                                          Gabriele Straccini

06.12.17 15:46 - redvit - Letto 284