Movimento Animalista, ecco gli obiettivi sociali e politici

Pescara. Presentato il Movimento che si riconosce in Vittoria Brambilla

13.11.17 13:56
By redvit

Dai, vota anche tu!!! Votato 2.33/5 (3 Voti)

Movimento Animalista, ecco gli obiettivi sociali e politici
Pescara. “Un movimento che ha l’ambizione di tutelare gli animali come esseri senzienti, di coltivare l’idea di un nuovo sviluppo ecosostenibile promuovendo idee e progetti che vanno dal cambiamento degli stili di vita, fino al disagio sociale e flussi immigratori. Il nostro è un obiettivo politico ed istituzionale per far approvare nuove norme a tutela degli animali, della loro vita e anche della loro morte. Abbiamo idee liberali e ci riconosciamo nella iniziativa politica dell’onorevole Vittoria Brambilla e nel leader del centro destra Silvio Berlusconi”.
Esordiscono così, Rodolfo Bronzi, medico chirurgo e Giovanna Piccinino, pedagogista, entrambi coordinatori per la provincia di Pescara, per il Movimento Animalista, che sabato mattina nella sala Figlia di Iorio, hanno presentato alla stampa e ai cittadini gli obiettivi del Movimento. “Ci occupiamo”,   spiegano i coordinatori provinciali, “della tutela degli animali come essersi senzienti, lavoreremo come progetto politico per far approvare nuove norme e sanzioni penali sia difesa degli animali e contro chi li maltratta. Ma, attenzione, questo è solo un aspetto del nostro obiettivo politico che invece raccoglie un ventaglio di proposte su più front, ad esempio”, spiegano Rodolfo Bronzi e Giovanna Piccinino,  “lavorare in modo concreto per la salvaguardia del territorio, dell’ambiente e della natura. Per questo insistiamo sul cambiamento di stili di vita, oggi tutto orientato al consumo devastante delle risorse naturali e allo spreco di energie e risorse che non sono rinnovabili. Il nostro attuale modello di sviluppo non è più sostenibile e fin d’ora bisogna decidete e percorrere nuove strade, una di queste è il rispetto della natura, delle creature viventi”. I due esponenti del Movimento Animalista,  ribadiscono anche l’aspetto sociale delle loro proposte. 
“Al centro delle nostre iniziative come importante e qualificante punto programmatico c’è il disagio sociale”, fanno presente Bronzi e Piccinino, “le nuove drammatiche povertà, l’emarginazione, la fragilità economica delle famiglie dei giovani e degli anziani, e il grande complesso tema dei flussi migratori dovuto anche alle drammatiche conseguenze di carestie ed epidemie. Sono progetti che presenteremo nei nostri convegni e dibattiti e saranno la base programmatica, sulla quale abbiamo già raccolto notevoli consensi, per le prossimi incontri politici ed elettorali che ci saranno nei prossimi mesi”. 
Infine in merito alla collocazione politica durante la presentazione è stato ribadita la collocazione nel centro destra. “Ci riconosciamo nelle idee liberali”, concludono “ed è una realtà di fatto che le uniche leggi a tutela degli animali sono state fatte dall’onorevole Vittoria Brambilla e nel leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi”.

13.11.17 13:56 - redvit - Letto 317