RomeCup, trionfano gli studenti della scuola media

Spoltore. Primi classificati. La cerimonia in Campidoglio

18.03.17 14:46
By redvit

Dai, vota anche tu!!! Votato 0/5 (0 Voti)

RomeCup, trionfano gli studenti della scuola media

Spoltore. Gli studenti della scuola media di Spoltore trionfano all'undicesima 
edizione di RomeCup, la manifestazione organizzata dalla Fondazione 
Mondo Digitale che porta l'eccellenza della robotica a Roma. La squadra 
"Spoltore Insieme" formata da Ilaria Chichi, Francesco Di Pietro, Paolo 
Vespasiano, Nicolò Fratini e Jacopo Di Filippo ha infatti vinto nella 
categoria Rescue under 14: si tratta di una gara che vede i robot 
programmati per recuperare un oggetto al termine di un percorso. Nella 
finale nazionale, ieri (venerdì 17 marzo 2017) in Campidoglio, i ragazzi 
della scuola media "Dante Alighieri" hanno superato i team 
interscolastici Hip-Hipposauro e Killit.

La squadra, la docente Alessandra Gallo che segue i progetti di robotica 
educativa, e tutto l'Istituto hanno voluto dedicare questo risultato a 
Gabriele Pietrangelo, ex studente scomparso lunedì (13 marzo 2017) per 
una malattia improvvisa. "La nostra scuola" ha spiegato il preside Bruno 
D'Anteo "si conferma un'eccellenza nella robotica educativa": non è il 
primo risultato importante conseguito dai ragazzi di Spoltore, che 
addirittura quest'anno hanno partecipato su invito degli organizzatori 
perché campioni in carica. Per consolidare l'offerta formativa 
nell'automazione e nell'informatica è adesso prevista l'estensione di 
queste attività alle scuole dell'infanzia e primaria. In quest'ambito 
anche l'apprendimento P2P*, cioè da alunno ad alunno: sono coinvolti 
soprattutto gli studenti del Istituto industriale Alessandro Volta di 
Pescara che insegnano ai più piccoli, ovviamente monitorati dai docenti. 
Il passo successivo, per i ragazzi più grandi, è specializzarsi nel 
coding, ovvero nella programmazione: una competenza che si può già 
considerare un requisito necessario per comprendere e farsi strada nel 
mondo di domani. "Sono orgoglioso per i ragazzi della nostra scuola" ha 
detto il sindaco Luciano Di Lorito " e particolarmente di essere 
riuscito a mettere a loro disposizione una struttura completamente 
rinnovata e tecnologicamente all'avanguardia, come è oggi la scuola 
"Dante Alighieri"".

*(l'espressione è un gioco di parole che ricicla un acronimo 
dall'informatica: un'architettura di rete peer to peer è alternativa a 
quella client- server, che caratterizza il world wide web, dove, come 
dicono le parole stesse, c'è un computer (client) che usufruisce dei 
servizi dell'altro (server). Nel P2P, invece, i due terminali collegati 
svolgono entrambe le funzioni)

18.03.17 14:46 - redvit - Letto 178