Rottamazione cartelle esattoriali. L'Urban Box centro d'ascolto

Pescara. A partire dal 4 e per quattro sabati consecutivi. L'iniziativa del Comune

03.03.17 15:31
By redvit

Dai, vota anche tu!!! Votato 1.75/5 (4 Voti)

Rottamazione cartelle esattoriali. L'Urban Box centro d'ascolto

Pescara. Oltre all’assistenza degli uffici di competenza , per quattro sabati consecutivi a partire da domani, sabato 4 marzo, poi l’11, il 18 e il 25 marzo, dalle ore 10,00 alle ore 18,00,  l’Urban Box di Piazza della Rinascita diventa Punto di Informazione e d’Ascolto per la rottamazione delle cartelle esattoriali. Un’iniziativa voluta dal Comune di Pescara, Assessorato ai Tributi, costruita dalla consigliera delegata alla Semplificazione Fiscale Lola Gabriella Berardi, già promotrice di un’iniziativa analoga sulle scadenze fiscali, lo scorso anni, resa possibile dalla piena sinergia degli uffici comunali del Settore Tributi, Agenzia delle’Entrate ed Equitalia, tutti soggetti presenti alla conferenza di presentazione della prima giornata di consulenza di domani.  Si specifica che Comune e Agenzia delle Entrate saranno presenti dalle 10 alle 18, Soget ed Equitalia dalle 10 alle 14. 

“Mi preme ringraziare i vertici di Soget ed Equitalia e l’Agenzia delle Entrate per la disponibilità nuovamente dimostrata – così l’assessore alle Finanze Giuliano Diodati – In gennaio abbiamo approvato una delibera per la rottamazione delle cartelle esattoriali e si è pensato di organizzare un’attività di supporto alla possibile utenza per quattro sabati consecutivi dentro l'Urban Box. Un incontro con i cittadini interessati alla problematica ai quali metteremo a disposizione i tecnici di tutti gli enti coinvolti per avere chiarimenti, delucidazioni e vedere anche la propria posizione.  Un’azione a piena tutela del contribuente che ci soddisfa perché, pur in un momento di difficoltà, riesce a recepire una direttiva nazionale e a far pagare i tributi senza il carico di sanzioni e interessi. Un’iniziativa che abbiamo voluto promuovere perché porta non solo giovamento ai cittadini che una volta aderito potranno risparmiare molto e potranno interloquire con il Comune di Pescara, ma ci consente di recuperare risorse che altrimenti rimarrebbero contese o attese”.

“L'idea è venuta ripercorrendo l'esperienza dell'anno scorso – spiega la consigliera delegata Lola Gabriella Berardi – Il "Punto d'incontro e di ascolto" vuole essere un servizio dedicato alla cittadinanza, ci sarà infatti la possibilità, forse per la prima volta, di incontrare contemporaneamente i funzionari dei quattro enti principalmente coinvolti sull'argomento rottamazione, che sono appunto l'Agenzia delle Entrate, Equitalia, Ufficio tributi del Comune e Soget. Già l'anno scorso in occasione della scadenza della presentazione della dichiarazione dei redditi fu avviata un'iniziativa analoga molto apprezzata dai cittadini e quest'anno vogliamo replicare, in occasione della rottamazione di cartelle esattoriali e ingiunzioni di pagamento, argomento di grandissima attualità ma di difficile comprensione per i comuni mortali che non riescono a districarsi nei meandri della burocrazia. Abbiamo scelto la piazza principale della città che costituisce il punto d'incontro per eccellenza, proprio per avvicinare in modo spontaneo informale e amichevole, un vero "incontro", tra chi ha necessità di avere informazioni e suggerimenti in merito all'istituto della rottamazione e gli operatori dei vari enti che, con competenza e professionalità, possono concretamente guidare in modo soprattutto corretto gli utenti e i contribuenti verso la soluzione più idonea delle problematiche illustrate. Durante queste giornate vogliamo sostenere i cittadini in modo da aiutarli a superare l'avversione che percepiscono quando devono recarsi presso i vari uffici. È un'ottima opportunità che speriamo voglia cogliere un numero elevato di visitatori che a volte rinunciano a priori ad esercitare un legittimo diritto poiché ritengono troppo difficoltoso capire cosa bisogna fare e da che parte cominciare”.

“L'Agenzia ha accolto con grande favore, siamo abituati anche a livello nazionale con i camper a scendere nelle piazze e incontrare i contribuenti e presentare un volto diverso dall'Ente impositore – spiega Gabriele Chiacchiaretta, Direttore Agenzia delle Entrate di Pescara – Questa iniziativa è un provvedimento molto importante anche per il collegamento diretto con l'anagrafe tributaria che potrà vagliare posizioni e risolvere il problema. Per venire incontro in un periodo di difficoltà economiche è previsto un abbattimento dal 30 al 200 per cento del tributo dovuto ed è  un modo per consentire a molti contribuenti di assolvere a uno sconto contributivo molto forte. Metteremo quindi a disposizione di questi quattro sabati funzionari competenti, abituati a dare risposte adeguate ed utili e soprattutto a proporre soluzioni a chi non essendo esperto di materie tecniche si arrende e cede”.

“E’ un momento di avvicinamento della nostra istituzione alla cittadinanza di Pescara e della Provincia – così Giuliano Gianluigi, Direttore regionale Abruzzo di Equitalia - La nostra partecipazione è un atto dovuto, perché è sicuro che questa novità fiscale per la gran parte inciderà sui carichi affidati ad Equitalia. Offriremo informazione sulle modalità di accesso alla procedura, che sono sicure e attendibili per tutti, specie per i cittadini più informati. Saremo ben lieti di fornire informazioni utili a definire le situazioni che possono rientrare nelle fattispecie rottamabili. La presenza al Box sarà qualificata, ci saranno funzionari operanti sulla città di Pescara e sull'area provinciale. Distribuiremo modulistica e notizie utili alle modalità di accesso che sono fondamentali per capire se possono aderire a tale agevolazione”.

“Affrontiamo un argomento molto spigoloso e che potrà dare una facilitazione ai contribuenti per quanto riguarda il pagamento – conclude Stefano Martella dirigente Soget – La Soget, come primo obiettivo ha avuto la divulgazione dell'iniziativa intrapresa dal Comune e quella di altri Comuni su cui svolgiamo attività. Abbiamo organizzato un'apposita area sul nostro portale per scaricare sia il regolamento comunale che l'istanza per presentare la richiesta di rottamazione.  

Pescara è uno dei 90 comuni che hanno presentato il regolamento. In città ci sono 56.000 atti potenzialmente rottamabili, di questi 31.000 sono quelli effettivamente tali (27.000 per persone fisiche e 4.000 attività economiche) a fronte di circa 32.000 contribuenti. Abbiamo organizzato un gruppo di lavoro per l'esame delle istanze e per l'esito dell'istruttoria.  La novità riguarda anche le tipologie rottamabili dal 2000 al 2016: rientrano in tali categorie sia le ingiunzioni Soget riferite al periodo che va dal 2007 al 2016, sia le cartelle Soget per il periodo dal 2000 al 2007, per cui abbiamo fatto uno specifico quesito al Ministero delle Finanze che ci ha confermato la rottamabilità, ma per queste la scadenza governativa non è maggio per la presentazione delle domande, ma il 31 marzo. Soget sarà partecipe con i colleghi al box informativo dalle 10 alle 14 di tutti i sabati”.

03.03.17 15:31 - redvit - Letto 1472