Turismo. A luglio rallenta la crescita in Italia

Pescara - Dal censimento Istat nelle strutture ricettive italiane segnano complessivamente una crescita del 4% degli arrivi e del 2% per le presenze, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

15.12.11 09:13
By Redcan

Dai, vota anche tu!!! Votato 4.46/5 (13 Voti)

Turismo. A luglio rallenta la crescita in Italia

PESCARA - Nei primi sette mesi del 2011, i dati provvisori sul flusso turistico rilevato dal censimento ISTAT nelle strutture ricettive italiane segnano complessivamente una crescita del 4% degli arrivi e del 2% per le presenze, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Tendenzialmente però segnano un rallentamento rispetto al primo quadrimestre, quando l’aumento registrava valori molto migliori (+9,5% per gli arrivi e +7,4% per i pernottamenti).

 

E’ sempre il mese di maggio, quello peggiore che rallenta la crescita con tutti segni negativi (-4,6% di arrivi e -7,4% di notti), mentre nel mese di luglio crescono gli arrivi (+1,7%), ma restano stanzialmente stabili i pernottamenti (-0,5%).

In particolare, a luglio sono gli esercizi complementari che registrano un segno negativo nelle presenze (-1,5%), dovuta alla componente italiana che registra percentuali più sfavorevoli nelle notti (-3,2%). Il flusso nazionale si riduce anche nelle strutture alberghiere (-0,8% di arrivi e -1,7% di pernottamenti) che però riescono a recuperare grazie al flusso turistico straniero.

Gli arrivi stranieri crescono del 4% negli alberghi e del 5% nelle strutture complementari, mentre le presenze aumentano del 3% negli hotel e dell’1% nelle strutture extralberghiere, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

 

Cristina Morelli

15.12.11 09:13 - Redcan - Letto 2230