D'Angelo: 'Sabato la bandiera sul Ponte del mare'

Pescara - Il  vicesindaco ha presentato le principali opere pubbliche di prossima realizzazione. Una serie di interventi i cui progetti sono stati approvati dalla giunta nella seduta di giovedì 22 maggio

23.05.09 10:44
By Redcan

Dai, vota anche tu!!! Votato 0/5 (0 Voti)

D'Angelo: 'Sabato la bandiera sul Ponte del mare' Il  vicesindaco ha presentato le principali opere pubbliche di prossima realizzazione. Una serie di interventi i cui progetti sono stati approvati dalla giunta nella seduta di giovedì 22 maggio


PESCARA - Il vicesindaco Camillo D'Angelo ha fatto la sua ultima conferenza stampa, pare,  sulle opere pubbliche di prossima realizzazione con un'incontro presso la Sala San Cetteo di Palazzo di Città. Nel corso dell'incontro oltre ad elencare le opere (perlopiù strade da asfaltare) ha voluto  ringraziare i suoi dirigenti dell’area tecnica dei lavori pubblici presenti: l'ingengner Luciano Di Biase, e l'architetto Pierpaolo Pescara ed il responsabile del servizio progetti strategici e del verde urbano, l’ingegnere Giuliano Rossi.
"Il Comune -ha dichiarato D'Angelo- ha messo in cantiere opere attese da tempo: alcune per preparare la città ai Giochi del Mediterraneo ed altri annosi , segnalazioni dei cittadini. Purtroppo ci sono problemi di eccessivo ribassi da parte le aziende che partecipano alle gare d'appalto e che pur di lavorare fanno prezzi bassissimi nella speranza che qualcosa cambi in corso d'opera a loro favore. E' un problema non solo di Pescara, ma di tutta l'Italia. Per  noi diventa difficile a questo punto procedere perchè dobbiamo indagare su queste aziende che molto spesso sono di fuori".

Poi sono state elencate le nuove opere. La stralcio più consistente è stato affidato alla ditta Procacci di Montorio al Vomano con un importo di 1milione e 270mila euro per il rifacimento della pavimentzione stradale, dei marciapiedi, e della segnaletica orizzontale. Le vie interessate: lungomare Matteotti, via Cavour, viale Kennedy, Piazza san Francesco, viale Regina Margherita, viale Muzii, via michelangelo, via del Santuario, viale Bovio, via Nazionale Adriatica Nord, via Pepe, via Elettra, Strada San Marco (quartiere San Donato), via Rigopiano, viale Primo Vere, strada dietro casa circondariale , via Colle di Mezzo, via Colle Marino, via Canonico, via del Circuito zona parcheggi Aci.

Come pure appaltato il secondo stralcio per un'importo di 690mila euro sempre il rifacimento della pavimentazione con condotte fognarie e impianti di pubblica illuminazione. Queste le vie interessate: via Antico, via mameli, via montanara, via Legnano, via mafalda di Savoia, via Cadorna, via Canova, via La Maielletta, via Monte Secine, via Monte Amaro, via Monti Aurunci, via Caduta del forte, via Socrate, via scarfoglio, via Melfa, via Rava, salita Cortese, via Sacco-via Stradonetto, via Nera, via Aso, via De Cesareis, via Silone, traversa via maerstri del Lavoro, traversa via Caravaggio, via delle Monache, traversa via Raiale.
Appaltato anche i lavori di realizzzazione per la raccolta delle acque bianche nel tratto della riviera tra via Celommi ed il confine con Francavilla. Nella zona nelle giornate piovose sono frequenti gli allagamenti. L'importo della spesa ammonta a 200 mila euro. 

E per finire con le opere appaltate. Lunedì iniziano i lavori per "salvare" le palme dal punteruolo farraginoso con un intervento fitosanitario. L'importa è di 200mila euro. 
Attenzione è stata rivolta anche ad una zona del centro cittadino molto degradata. Con un'operazione di riqualificazione consistente nel ripristinare un nuovo impianto di illuminazione pubblica nel tratto di corso VIttorio Emanuele da corso umberto fino a piazza Martiri pennesi. L'importo previsto è 85 mila euro.  
Dovrebbe costare 132 mila euro il completamento della riqualificazione di via Gobetti e via Lazio con l'installazione del nuovo impianto di illuminazione.Qui con un pizzico di orgoglio il vice sindaco ha affermato: "E' diventata quella zona la continuazione di via Nicola Fabbrizi. abbiamo buttato giù casette che c'erano da sessant'anni".
E per finire è stato annunciato il progetto della ristrutturazione dell'ex casello ferroviario sulla strada Parco nei pressi della Pineta. il rpogetto prevede la manutenzione straordinaria sull'immobile, con il rifacimento del tetto in legno il rifacimento della pavimentazione di un terrazzo per un'importo di 45mila euro. Quest'ultimo progetto è stato illustrato con particolare attenzione in quanto potrebbe diventare, l'immobile, la porta d'ingresso al parco destinando la struttura a pizzeria, bar, o per un noleggio delle biciclette.

E per concludere è stato annunciato: «Sabato metteremo una bandiera sul Ponte del Mare - ha affermato il vicesindaco- come si fa quando si posa il tetto su una casa, e anche se non è finita, si fa la cena con gli operai e si mette la bandiera italiana». Però i cittadini  non potranno ancora salire sul ponte e godere la vista del mare che sarà pronto, ci ha assicurato D'Angelo, per far passare gli atleti dei Giochi  del Mediterrano.

23.05.09 10:44 - Redcan - Letto 2857