Norma Fraccaro, Marcozzi (M5S): 'in arrivo oltre 17 milioni di euro per i comuni abruzzesi'

basta sprechi e opere inutili, gli amministratori ora ne approfittino”

08.04.19 20:53
By La Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 1/5 (1 Voto)

Norma Fraccaro, Marcozzi (M5S): 'in arrivo oltre 17 milioni di euro per i comuni abruzzesi'

Grazie alla Norma Fraccaro sono in arrivo per i comuni abruzzesi oltre 17 milioni di euro. Questa cifra, erogata dal Mise a valere sul Fondo sviluppo e Coesione gestito dal Ministero per il Sud, sarà destinata a opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile del territorio. Lo stanziamento è stato inserito all’interno del Decreto Crescita per un totale di 500 milioni di euro da ripartirsi tra tutti i comuni d’Italia. La quantità del finanziamento sarà legata al numero di abitanti presenti nell’area presa in considerazione. Si va da un minimo di 50mila euro per i comuni con meno di 5.000 abitanti per arrivare a un massimo di 250mila euro per quelli con più di 250mila abitanti.
 
“Questo provvedimento – commenta il capogruppo del M5S in Regione Abruzzo Sara Marcozzi – rappresenta una spinta per la crescita del Paese fondata sul risparmio energetico e sul ricorso a energie rinnovabili negli edifici pubblici, sbloccando nuovi investimenti e creando lavoro. Verranno finanziati progetti di mobilità sostenibile e di abbattimento di barriere architettoniche. In tema di sviluppo sostenibile sarà possibile utilizzare questi fondi per risolvere alcuni dei problemi che maggiormente affliggono la nostra regione. Penso alla messa in sicurezza delle strade, delle scuole e del patrimonio pubblico”. 

“Il Governo – conclude – sta facendo il massimo per i territori, abbandonando quelle politiche di austerity che ci hanno portato in recessione. La strada è stata tracciata, adesso spetta agli amministratori abruzzesi non farsi scappare un’occasione come questa. Il Movimento 5 Stelle conferma di essere una forza politica a favore della realizzazione di nuove opere, a patto che siano utili per i cittadini e non rappresentino uno spreco di denaro pubblico”.

08.04.19 20:53 - La Redazione - Letto 517