Continua l'attivita' a contrasto dello spaccio di stupefacenti a Sulmona

arrestato un responsabile da parte della Guardia di Finanza di Sulmona

28.03.19 20:12
By La Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 0/5 (0 Voti)

Continua l'attivita' a contrasto dello spaccio di stupefacenti a Sulmona

I militari del Nucleo Mobile della Compagnia della Guardia di Finanza di Sulmona, nel corso di mirate attività info-investigative tese al contrasto dei traffici illeciti in generale ed allo spaccio di sostanze stupefacenti in particolare, nella Valle Peligna, hanno sottoposto a controllo, tra gli altri, due soggetti provenienti da Roma, da qualche tempo domiciliati a Sulmona, uno di origine napoletana e l’altro romano, entrambi senza occupazione.

I due soggetti, al momento del controllo, mostravano un evidente stato di nervosismo ed agitazione tale da indurre i militari operanti ad effettuare, prima, un’accurata perquisizione personale ed un’ispezione dei bagagli e dei loro effetti personali, e, successivamente, una perquisizione domiciliare presso il luogo di dimora.

La predetta attività consentiva di rinvenire, all’interno di una busta di plastica di colore blu, sapientemente occultata in una intercapedine realizzata tra la fodera della valigia e l’involucro esterno della stessa, 70 gr. circa di cocaina, n. 39 ovuli contenenti circa 400 grammi di hashish e 0,7 gr. di marijuana.

Stante i gravi indizi di colpevolezza, il possessore della valigia veniva deferito, in stato d’arresto, alla competente A.G. che ne disponeva l’accompagnamento presso la casa circondariale di Sulmona. Lo stupefacente, una volta sottoposto a sequestro, veniva inviato ai laboratori dell’A.R.T.A. (Azienda Regionale Tutela dell’Ambiente) di L’Aquila per le analisi quantitative e qualitative di rito. 

L’operazione antidroga si inserisce nell’ambito dell’incessante attività di prevenzione e repressione del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti, avviata anche nel quadro delle direttive impartite dalla locale Autorità Prefettizia.


Il contrasto alla detenzione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti mira alla salvaguardia della vita umana in generale e dei più giovani in particolare

28.03.19 20:12 - La Redazione - Letto 541