Carie dentale. Parte il 'Progetto hAICarie'. Prima tappa a L'Aquila

L'Aquila. L'8 presso la sede dell'Ordine dei Medici

08.05.17 10:24
By redvit

Dai, vota anche tu!!! Votato 2.75/5 (4 Voti)

Carie dentale. Parte il 'Progetto hAICarie'. Prima tappa a L'Aquila

L'Aquila. Si svolgerà questa sera lunedì 8 maggio dalle ore 19,30 a L’Aquila presso la sala conferenze dell’Ordine dei Medici di L’Aquila “Dante Vecchioni”, sala intitolata al medico dentista perito durante il terremoto del 2009, la prima tappa abruzzese del Progetto hAICarie. Il progetto di informazione e comunicazione a partecipazione gratuita, istituito e promosso dall’Accademia Italiana di Odontoiatria Conservativa e Restaurativa, è rivolto a tutti i Dentisti e Medici ed ha come obiettivo principale il miglioramento della salute orale della popolazione italiana tramite la diagnosi precoce della carie.

Relatore della serata di aggiornamento aquilana e delle serate di Chieti, Pescara e Teramo, previste sempre nel mese di maggio, il Dott. Lucio Daniele, Presidente dell’Associazione Dentisti di L’Aquila (ANDI) e noto relatore in campo nazionale e internazionale.

Presiedono l’importante appuntamento scientifico di aggiornamento professionale il Dott. Luigi Di Fabio, Presidente della Commissione Albo Odontoiatri di L’Aquila ed il Dott. Umberto Ciciarelli, Presidente ANDI Abruzzo; sono invitati a partecipare tutti gli Odontoiatri e Medici Chirurghi della provincia dell’Aquila (è consigliata l’iscrizione online dal sito www.haicarie.it).

Ulteriori importanti informazioni al riguardo

La carie dentale è una delle malattie più diffuse al mondo, che affligge più del 90% della popolazione adulta: saperla riconoscere fin dagli stadi iniziali, curarla e prevenirla è un dovere di ogni Odontoiatra. Negli ultimi anni si sono sviluppate nuove tecniche diagnostiche, preventive e di trattamento, che stanno entrando a far parte, in modo importante, del bagaglio culturale e clinico dell’Odontoiatra attento e aggiornato. Sempre più risalto inoltre, ha oggi il concetto di “corretto stile di vita”, come principio cardine della salute non solo generale, ma anche orale e dentale. Costatato che grandi progressi sono stati fatti in tempi recenti nella comprensione della malattia cariosa, nei mezzi diagnostici e di prevenzione, e nelle possibilità di intervento mininvasivo delle lesioni precoci, l’Accademia Italiana di Odontoiatria Conservativa e Restaurativa (AIC), presenta oggi il progetto di comunicazione “hAICarie”, rivolto inizialmente agli Odontoiatri e Medici, e in una fase successiva anche alla popolazione, con l’obiettivo di massimizzare la conoscenza della malattia “carie” e dei presidi diagnostici e terapeutici ad essa rivolti. Il Progetto consiste in una serata di aggiornamento scientifico tenuto da soci AIC relatori scelti verso i Dentisti e Medici nelle sedi gentilmente messe a disposizione da ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani), AIO (Associazione Italiana Odontoiatri), Ordine dei Medici e Odontoiatri.

I temi affrontati nella relazione sono: aggiornamenti specialistici sulla patologia cariosa, inquadramento del rischio carie, metodiche di ricerca delle lesioni cariose: esame obiettivo, radiologia, transilluminazione ed approccio alle lesioni non cavitate.

Obiettivi del progetto sono:

1        Salute: offrire il miglior servizio diagnostico della carie ai propri pazienti, contribuendo a creare una popolazione più sana e con una minore prevalenza di carie;

2        Intervento Precoce: sapere come e quando intervenire sulla carie nelle fasi precoci con una notevole preservazione del tessuto dentale;

3        Monitoraggio: creare un sistema di monitoraggio “consapevole” delle lesioni cariose iniziali e delle superfici sane, fidelizzando il paziente.

La partecipazione è a titolo gratuito (è consigliata l’iscrizione online dal sito www.haicarie.it).

08.05.17 10:24 - redvit - Letto 1125