Nuova scossa a nord dell'Aquila di magnitudo 4.7

Nuova scossa di terremoto alle 21.40 con epicentro questa volta a nord dell'Aquila che ha raggiunto magnitudo 4.7: scossa avvertita inoltre nel Lazio, nelle Marche e nell'Umbria. I numeri: 287 morti, 20 sono i bambini, 28mila sono gli sfollati, 1600 i feritii, 15.000 gli edifici distrutti, 3 i centri rasi completamente al suolo. Immagini della città dell'Aquila nel FOTOSERVIZIO

10.04.09 07:00
By Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 2.19/5 (81 Voti)

Nuova scossa a nord dell'Aquila di magnitudo 4.7

ULTIMI aggiornamenti: Nuova scossa di terremoto alle 21.40 con epicentro questa volta a nord dell'Aquila che ha raggiunto magnitudo 4.7: scossa avvertita inoltre nel Lazio, nelle Marche e nell'Umbria. I numeri: 287 morti, 20 sono i bambini, 28mila sono gli sfollati, 1600 i feritii, 15.000 gli edifici distrutti, 3 i centri rasi completamente al suolo.

Immagini della città dell'Aquila nel FOTOSERVIZIO

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano è all'Aquila per visitare le zone disastrate dal terremoto. Napolitano ha reso omaggio alle 279 vittime del sisma recandosi insieme al capo della Protezione civile Guido Bertolaso nel locale in cui sono allineate le bare in attesa del funerale di Stato che si svolgera' domani. Il Presidente della Repubblica, si e' fermato anche dinanzi alla Casa dello studente prima di visitare i luoghi piu' colpiti dal sisma e le tendopoli.

Aiuti dopo Pasqua, stop a bollette e mutui -

Il Consiglio dei ministri ha rinviato a dopo Pasqua il decreto sugli aiuti per le zone terremotate, mentre ha dato via libera a una ordinanza per sospendere i termini relativi, fra l'altro, a mutui e bollette per i cittadini coinvolti dal sisma. Lo si apprende da fonti governative.

Il fronte del sisma si sposta a nord -

Il fronte del terremoto si sta spostando, e questo impensierisce i geologi: dalla scorsa notte l'epicentro si è spostato sulla direttrice piu' a nord L'Aquila-Pizzoli-Barete.
Le nuove scosse hanno causato nuovi crolli nel centro dell'Aquila e nelle zone gia' colpite, ma fortunatamente senza coinvolgere persone.
Lotta contro il tempo per i dispersi - Sono ormai trascorse piu' di 24 ore dall'ultimo salvataggio tra le macerie e siamo ad oltre 72 ore dalla tragedia: tempi che, statisticamente, lasciano poco sperare per quella decina di persone che figurano ancora nella lista dei dispersi.
Tra loro anche una giovane promessa del rugby: Lorenzo Sebastiani, pilone cresciuto nell'Aquila Rugby e ora in forza all'Accademia federale a Pisa. Lorenzo ha partecipato due anni fa ai Mondiali Under 19. Di lui non si hanno notizie dalla notte tra domenica e lunedi', quando la sua casa e' stata ridotta in un cumulo di macerie.
Ma si continua a scavare. "Scaveremo fino a Pasqua" aveva detto ieri il ministro dell'Interno Maroni. Ed anche oggi, la disperata ricerca tra le macerie proseguira' senza sosta, nella speranza di altri miracoli. 

Data - 10.04.09 07:00