Riaprono due gioielli dell’Abruzzo dopo il brusco fermo

L'Abbazia di Santo Spirito al Morrone a Sulmona e il Museo Archeologico Nazionale di Campli

27.06.20 11:45
By La Redazione PagineAbruzzo

Riaprono due gioielli dell’Abruzzo dopo il brusco fermo

La Direzione Regionale Musei Abruzzo, guidata da Lucia Arbace, è lieta di annunciare la riapertura al pubblico di ulteriori due luoghi della cultura da sabato 27 giugno 2020.

L’Abbazia di Santo Spirito al Morrone a Sulmona, aprirà il venerdì dalle 14.00 alle 19.30, il sabato e la domenica dalle 9.00 alle 13.30.  E’ possibile visitare due mostre complementari: Natura e Spiritualità. Carl Borromaus Ruthart (Danzica 1630 - Aquila 1703), e I Canti della Natura. Sebastiano A. De Laurentiis e Luigi d’Alimonte.

Il Museo Archeologico Nazionale di Campli dal 27 giugno 2020, sarà aperto nei giorni di sabato e domenica dalle 8.30 alle ore 19.30.

Per entrambi luoghi della cultura, altre aperture, a richiesta e previa prenotazione,​ saranno di volta in volta valutate in ragione della sicurezza e della disponibilità di personale.

Con questi due musei, sono ben sette i musei statali riaperti al pubblico, dopo il MuNDA all’Aquila, la Casa Natale di Gabriele d’Annunzio a Pescara, i due Musei Archeologici Nazionali di Chieti, Villa Frigerj e La Civitella, e il Castello Piccolomini di Celano.

27.06.20 11:45 - La Redazione PAGINEABRUZZO