Il sottosegretario Giuliano inaugura l'anno scolastico

Ortona. Premiati gli studenti abruzzesi

13.09.18 10:18
By Redazione

Dai, vota anche tu!!! Votato 2.94/5 (17 Voti)

Il sottosegretario Giuliano inaugura l'anno scolastico

Ortona. “Sono un uomo di scuola e alla scuola tornerò. La mia ambizione è  ritrovare la scuola migliore di come l’ho lasciata. Questo è il mio obiettivo”. Ha esordito con queste parole il sottosegretario all’Istruzione, Salvatore Giuliano intervenendo questa mattina all’inaugurazione dell’anno scolastico in Abruzzo, la prima cerimonia salutata dal territorio regionale voluta dal direttore generale dell’Ufficio Scolastico regionale, Antonella Tozza a bordo della nave scuola “San Tommaso” dell’Istituto nautico Acciaiuoli di Ortona.  “Sono un preside – ha aggiunto il sottosegretario  e sono orgoglioso di esserlo - Vivo questa esperienza con voglia di dare e di fare”. Rivolgendosi poi alla platea fatta di dirigenti scolastici, docenti e alunni ha auspicato: “Spero mi coinvolgiate nei vostri progetti per scambiare qualche consiglio.  Datemi l’opportunità di restare nel mondo della scuola, non escludetemi”. Il sottosegretario ha inviato a coniugare le nuove tecnologie con la tradizione. “Al centro di ogni percorso ci sono le persone, le tecnologie sono solo uno strumento che se utilizzate in modo intelligente possono migliorare gli apprendimenti”.

Giuliano ha infine elogiato il lavoro fatto da tutti gli operatori della scuola teso ad assicurare un ritorno sui banchi sereno.  “La cosa piu’ bella è aiutare gli alunni a realizzare i propri sogni. Ai docenti dico:  date modo agli alunni di esprimere la loro grande creatività”.  Il Direttore generale USR Abruzzo, Antonella Tozza ha sottolineato la valenza  di avere una cerimonia di avvio dell’anno scolastico  tutta Abruzzese: “Serve per consolidare il senso di unitarietà e appartenenza e di democrazia. La scuola è il luogo della democrazia  e appartiene a tutti”. La scelta della nave scuola dell’Istituto Acciuaiuoli  che compie 100 anni non è dunque casuale. Oltre al valore intrinseco ve ne è uno metaforico legato al viaggio, al senso dell’impresa e di un nuovo percorso: “La nave è un laboratorio didattico  galleggiante che consente agli studenti di toccare con mano il binomio fra scuola e lavoro”. Per questa ragione in occasione della cerimonia è stato siglato un protocollo d’Intesa fra l’USR Abruzzo e la Direzione marittima di Pescara per lo sviluppo di percorsi di Alternanza Scuola Lavoro. Un binomio, quello fra scuola e lavoro ancor piu’ forte dopo la nascita del quinto ITS in Abruzzo  che ha per indirizzo la mobilità sostenibile (Logistica e Trasporti). Il Direttore Tozza ha inoltre fatto cenno all’attenzione che in questo anno scolastico sarà riservato alle piccole scuole con uno specifico Pon  di cui l’USR favorirà la sperimentazione dalla prima area Sangro-Trignina. “Non sopravviverà chi è piu’ astuto ma chi è capace di gestire il cambiamento”, ha chiuso il Direttore citando Darwin.

L’assessore regionale all’Istruzione e al  Diritto  allo Studio, Marinella Sclocco ha rilevato la dicotomia fra il mondo che ognuno vorrebbe e quella reale. “La scuola deve  aiutarci a colmare questo gap. La Regione Abruzzo ha investito 10 milioni di euro per l’allestimento di laboratori  in 126 scuole secondarie di primo grado e istituti superiori. Con 4 milioni di euro abbiamo tenuto aperto le scuole il pomeriggio.  Con 8 milioni di euro abbiamo acquistato  libri scolastici per le famiglie indigenti. Abbiamo inoltre destinato 7 milioni di euro per il traporto di 700 ragazzi disabili”. “Mai avrei pensato che l’anno scolastico potesse essere inaugurato qui – ha esclamato il dirigente del Nautico Marcello Rosato esprimendo gratitudine per la presenza del sottosegretario - Il dovere di ognuno di noi è quello di non dare piu’ speranze, ma certezze”. L’auspicio per un sereno anno scolastico è giunto anche dal sindaco di Ortona:  “Vi auguro una navigazione verso il mare della conoscenza fato di approdi sicuri rappresentato da istituzioni scolastiche come il nostro istituto nautico che sta per compiere 100 anni. 2019. Molto suggestiva l’esercitazione in mare delle due navi “Iole” con a bordo i ragazzi dell’Acciaiuli. Mario Diomede, capitano ha regalato un tuffo nella tradizione tornando alle radici che legano l’uomo al mare.

Nel corso della cerimonia sono stati attribuiti riconoscimenti a studenti abruzzesi. Premiato Andrea Ciprietti del liceo Scientifico M. Curie di Giulianova diplomatosi con 110 e lode e vincitore delle olimpiadi di matematica; premiata anche la classe III A del liceo scientifico Mario da Fiori di Penne per il concorso “Il Valore della Memoria”; Targa anche agli studenti del liceo linguistico e artistico di Sulmona e L’Aquila. Le performance artistiche sono state eseguite dall’IIS Pomilio di Chieti e IIS Fermi di Sulmona.

Data - 13.09.18 10:18